Casa Alla Fontana si trova nel cuore del quartiere Isola, ospitata all’interno di un’ala dell’antico complesso della Chiesa di Santa Maria alla Fontana.

E’ un condominio sociale integrato che ospita persone con fragilità che si affacciano ad un nuovo percorso di vita autonoma, e persone con un bisogno abitativo: famiglie, studenti e giovani lavoratori. Si propone un’esperienza “abitativa di senso” attraverso un modello innovativo che valorizza le individualità e al contempo stimola la condivisione e la partecipazione attiva.

Il progetto mira a sostenere i percorsi di vita di persone con disabilità mantenendo le caratteristiche di una vera e propria casa. È stato generato da una rete di soggetti tramite la costituzione di un’ATS formata da Fondazione I Care, MCF (Mondo Comunità e Famiglia), Fondazione Ideavita e La Cordata.

Studenti “consapevoli”: Casa alla Fontana si sviluppa su 3 livelli, all’ultimo si trova la zona dedicata agli studenti consapevoli, con due camere doppie e una camera singola.
Al piano è presente una lavanderia in autogestione a uso libero ed una zona soggiorno/TV con tisaneria, mentre al piano terra è situata la cucina in comune.

Per informazioni più dettagliate far riferimento ai contatti a fondo pagina.

Famiglie “consapevoli”: il progetto si propone come un nuovo modello abitativo per famiglie, coppie e individui singoli. Alle famiglie viene chiesta l’assunzione di un ruolo di sostegno all’interno della casa, di animazione e ricreazione finalizzate all’incontro e all’integrazione tra tutti gli ospiti del condominio.
Sono disponibili due appartamenti: un bilocale e un trilocale.

Persone con disabilità: Casa alla Fontana si rivolge a persone con disabilità fisica e psicofisica, sensoriale, che necessitano di un supporto educativo finalizzato al benessere della persona e della famiglia, fornendo un percorso di ricerca verso la vita autonoma adulta.
Casa alla Fontana si rivolge sia a “ospiti privati” sia a persone in carico ai servizi sociali del Comune di Milano. La tipologia del servizio offerto rientra nella CARD – Comunità Alloggio Residenziale per persone con Disabilità.

Progetti paralleli in corso a capo del servizio:
Si programmano eventi, attività e gite, proposte liberamente a tutti gli ospiti di Casa alla Fontana e a “ospiti esterni” che frequentano attivamente la nostra realtà.
Attualmente è in atto il progetto denominato “Aggiungi un posto a tavola”, che permette a utenti esterni di frequentare il gruppo di Casa alla Fontana nel momento della cena una volta a settimana e in occasione degli eventi/gite proposte. All’utente esterno viene presentato un progetto educativo personalizzato, seguito da un operatore di riferimento, tramite colloqui individuali e attività specificatamente idealizzate.

 

 

INFORMAZIONI

    Coordinatrice

    Deborah Barbaglia
    Mail: 
    Telefono (+39) 348 8886310

    La nostra equipe è composta da

    N° 1 direttore d’Area
    N° 1 coordinatrice
    N° 1 assistente sociale
    N° 3 educatori professionali
    N° 2 operatrici socio-sanitari
    N° 1 addetto alle pulizie
    N° 1 supervisore

SEDE

Notizie da Casa alla Fontana

Cerchiamo Tutor Abitativo – Housing Sociale

Cerchiamo un Tutor Abitativo nel Servizio di housing sociale denominato “Arcipelago Housing Nord – Est”. Il Servizio prevede l’accoglienza e l’accompagnamento all’autonomia abitativa di persone/nuclei familiari in situazione di emergenza abitativa, in carico ai Servizi Sociali. Principali attività di lavoro: – Conoscenza degli utenti presso il Servizio Sociale inviante e presentazione del Progetto di housing sociale pensato per […]leggi di più >>

Cerchiamo educatore/trice da inserire in un servizio che accoglie disabili

Cerchiamo  un/a educatore/trice da inserire in un servizio che accoglie persone con disabilità medio – lievi a Lainate. Il/La candidato/a avrà le seguenti responsabilità: – Riconoscere le esigenze degli utenti; – Progettare interventi educativi; – Stilare PEI e relazioni. Completano il profilo flessibilità e proattività insieme a un’esperienza di un anno in servizi residenziali per disabili. Si […]leggi di più >>

Cerchiamo educatore/ice professionale MSNA sostituzione malattia

Cerchiamo un/a Educatore/ice Professionale da inserire nei servizi residenziali che si occupano dei Minori Stranieri Non Accompagnati con sede a Milano e Hinterland, per una sostituzione malattia. La risorsa dovrà essere in possesso della Laurea in Scienze dell’educazione o Educatore professionale. Inoltre, dovrà essere in grado di osservare il contesto, di riconoscere le esigenze degli […]leggi di più >>