30 anni?
I primi! Infatti abbiamo tutte le intenzioni di moltiplicarli per due, per tre, per quattro, per cinque …
Intensi? Eccome. Abbiamo individuato nuovi modi di vedere il mondo, tracciato strade alternative, seguito percorsi innovativi, lavorato sulle fragilità umane, di tutti.
Meravigliosi? Indubbiamente: abbiamo lasciato su queste strade impronte forti e chiare di come vorremmo fosse una società solidale, coinvolgente, unita. Consapevole. Che esista a sostegno delle persone socialmente più fragili.