In Cordata dal 1991 in qualità di direttore prima, successivamente di Amministratore Delegato e infine di Presidente per diversi anni. Attualmente Direttore Generale de La Cordata. La sua attività professionale si è concentrata su tre assi prevalenti: le politiche e i servizi sociali ed educativi con particolare riferimento al mondo dei minori e giovani, le politiche e i servizi dell’abitare in particolare dell’housing sociale, le politiche e i servizi di accoglienza turistica accessibile e low cost.

Sposato e padre di quattro figli, capo scout Agesci fino al 1995, si è laureato in Scienze Politiche. Milano è la sua città di vita ed è la ragione per cui spende il suo impegno per creare legami e condividere beni comuni. La sua esperienza di imprenditore sociale lo ha portato anche a svolgere attività nel campo della formazione, della consulenza e della convegnistica affrontando i temi dello sviluppo strategico per le imprese sociali, dello sviluppo territoriale e di comunità nelle aree metropolitane. La sua vocazione e azione imprenditoriale si inserisce nell’ampio spazio dell’“economia civile”, portando un modello capace di coniugare i fondamentali dell’impresa for profit (strumenti di governance e gestionali) con la finalità del bene comune sulla scia del pensiero di Luigi Einaudi che affermava che “l’imprenditore non ha come scopo ultimo il profitto ma un progetto, un’impresa”.